About

Ecco una traduzione dalla pagina “about” For the Win, su Craphound, sito di Cory Doctorow.
Ho pensato di tradurla per accompagnare la mia traduzione di For the Win, perché non credo ci sia un modo migliore di presentare questo splendido romanzo.


Nel futuro virtuale, bisogna organizzarsi per sopravvivere.

In ogni ora del giorno e della notte, milioni di persone al mondo sono catturate dei giochi multiplayer online, facendo quest e combattendo per vincere dell'”oro” virtuale, gioielli e preziosi artefatti. Nel frattempo, altri cercano di sfruttare questa vasta economia nell’ombra, sfruttando i paesi più poveri, dove innumerevoli “gold farmers”, costretti a lavorare con contratti ingiuriosi e minacce fisiche, raccolgono tesori virtuali perché i loro datori di lavoro li rivendano ai giocatori dei paesi ricchi disposti a spendere denaro vero per passare direttamente al gioco di alto livello.

Mala è una brillante ragazza di 15 anni proveniente dalle zone rurali dell’India, le cui abilità di leadership e di combattimento virtuale le sono valse il titolo di “Generale Robotwalla”. A Shenzen, cuore della Cina industriale, Matthew sta sfidando il suo precedente capo cercando di costruire il proprio gruppo di gold-farming. Leonard, che si fa chiamare Wei-Dong, vive nel sud della California, ma passa le sue notti combattendo battaglie virtuali al fianco dei suoi amici asiatici, a un mondo intero di distanza. Tutte queste giovani persone, e altre, verranno coinvolte dalla misteriosa giovane donna chiamata Sorellona Nor, che userà la sua esperienza, la sua conoscenza della storia e le sue connessioni con organizzazioni del mondo reale nella costruzione di un movimento che potrebbe sfidare lo status quo.

Le forze implacabili schierate contro di loro sono disposte ad usare ogni mezzo per proteggere il loro potere — incluse minacce, estorsioni, infiltrati, violenza e persino omicidio. Per sopravvivere, chi ha deciso di seguire Sorellona Nor dovrà pensare al di fuori del sistema. Questo li porterà a sviluppare un piano per distruggere l’economia di ogni mondo virtuale allo stesso tempo — uno schema Ponzi combinato con hacking brillanti che finisce per essere il gioco più grande e divertente di tutti.

Riempito con lo stesso spirito vitale e sovversivo e narrazione emozionante che hanno reso Little Brother [In Italia uscito come “X”, edito Newton Compton, NdT], For the Win è una profetica e ispiratrice chiamata alle armi per una nuova generazione.


Sei stato convinto a proseguire nella lettura? Vai alla traduzione di For the Win!

Share/Bookmark